Nelle sfide quotidiane che deve affrontare una piattaforma eCommerce per ottenere risultati avere un Team qualificato, con ruoli definiti, può fare la differenza. Ma quali sono le figure professionali che gravitano intorno al mondo delle vendite online?

“Il compito del marketing è quello di indurre tutti i membri dell’azienda a orientarsi al Cliente e a mantenere la promessa del marchio”. La frase è di uno dei più grandi esperti di marketing viventi, Philip Kotler e restituisce l’idea di quanto sia fondamentale che in ogni azienda tutti conoscano quali sono gli obiettivi e i valori da trasmettere. Sapere “chi fa cosa” faciliterà la ricerca dei risultati commerciali. Per questo, prima di passare in rassegna le figure professionali che animano le aziende che vendono online è bene avere chiare le fasi da seguire per l’implementazione di un progetto eCommerce. Quali sono i vari step? Quante le professionalità da coinvolgere?

eCommerce. Cosa serve per implementare una piattaforma

In questi anni abbiamo visto moltissimi progetti – con ottime basi di partenza – arenarsi a causa della scarsa attenzione verso alcuni aspetti legati allo sviluppo di un progetto imprenditoriale online. Non basta un ottimo prodotto o un’idea brillante per conquistare il mercato. Il successo è sempre frutto di una programmazione meticolosa capace di ascoltare e accogliere le esigenze del Cliente.

Ecco perché ti elenchiamo di seguito alcune delle principali fasi da seguire per l’implementazione di un eCommerce che ti consentiranno di non lasciare niente al caso, in particolare la scelta delle professionalità da coinvolgere nel tuo progetto:

  1. Definisci il segmento merceologico;
  2. Definisci il target;
  3. Scegli la strategia di vendita;
  4. Definisci i KPI;
  5. Prepara un piano di marketing;
  6. Definisci la supply chain;
  7. Scegli e implementa la piattaforma tecnologica;
  8. Implementa la UX;
  9. Progetta l’interfaccia utente;
  10. Fai un check-up legale e prepara la documentazione necessaria;
  11. Interfacciati con sistemi IT interni o esterni;
  12. Crea contenuti per il tuo sito;
  13. Crea procedure standard per il Servizio Clienti;
  14. Definisci e implementa il piano di acquisizione del traffico.

Le figure professionali in un Team eCommerce

Ora che hai un piano – come c’insegna la nota serie “La casa di carta” – servono le persone per metterlo in pratica. Nessuno può affrontare da solo un’avventura imprenditoriale di questo genere e per questo è importante conoscere e approfondire tutte le figure professionali indispensabili per far crescere il tuo eCommerce. Il presupposto è semplice: costruire un Team qualificato significa investire in Persone scelte strategicamente – e quindi gestire le risorse nel modo più efficiente – così da creare un gruppo capace di comunicare e collaborare per raggiungere obiettivi comuni e definiti, attraverso un metodo condiviso e adattabile alle esigenze e alle evoluzioni del progetto.

L’eCommerce Manager. Il Supervisore

Si assicura che ogni divisione stia facendo il proprio lavoro: supervisiona acquisti e vendite, gestisce contratti e partnership, ottimizza e crea la reportistica, contribuisce nelle decisioni strategiche, definisce budget e redige rendiconti economici, legge ed interpreta i dati. L’eCommerce Manager è una persona responsabile e abile nel gestire un Team. Ispira i suoi compagni a superare gli insuccessi e lavora con loro per trovare soluzioni.

Web Marketing Manager. Lo Stratega

Progetta le attività di promozione online dando il massimo contributo alle vendite e coordina tutti gli input promozionali che transitano in rete (es. newsletter e DEM, piano editoriale social, campagne di comunicazione). Verifica inoltre che le attività web siano allineate con quelle offline (media tradizionali, eventi, sponsorizzazioni, etc.). Il Web Marketing Manager ha un forte orientamento agli obiettivi, un’ottima capacità di programmazione e una buona attitudine nel coordinare il Team di lavoro.

Data Analyst. L’Interprete

Raccoglie dati e statistiche analizzando e misurando tutto ciò che avviene online, interpretandone il significato in termini di strategie e decisioni di marketing con particolare attenzione ai KPI e dando feedback ai colleghi in base ai principi del Data Driven e della CRO (Conversion Rate Optimization). Il Data Analyst ha una spiccata attitudine analitica e statistica ed eccelle nel lavorare con tool di web analytics e di analisi dati.

Adv Specialist. Il Pubblicitario

Pianifica, gestisce e ottimizza la visibilità sui motori di ricerca e sui social a pagamento avendo un budget specifico da spendere. Ha come obiettivo la conversione delle visite in azioni (es. compilazione di form, iscrizione a newsletter, acquisti). L’Adv Specialist conosce tutte le piattaforme di advertisting (es. Google Ads, Facebook Ads) e si occupa di pianificare campagne sponsorizzate search, display, video, remarketing.

SEO Specialist. Il Paroliere

Gestisce e massimizza la visibilità organica sui motori di ricerca al fine di generare traffico qualificato che porti delle conversioni. Lavora su testi, immagini, video, notizie e schede prodotto, cercando di renderli il più appetibili possibili ai motori di ricerca. Il SEO Specialist ha attitudini sia tecniche che di scrittura/linguaggio. In passato era un ‘tecnico’ ma ad oggi è sempre più vicino ad uno specialist con conoscenze digitali trasversali.

Content Manager. Lo Scrittore

Realizza contenuti testuali, visual e video (che verranno distribuiti online e sui social) coerenti con la strategia aziendale che verranno utilizzati anche da altri specialist. Il Content Manager ha un’ottima capacità descrittiva che valorizza i prodotti e i servizi senza dimenticare la scorrevolezza e la correttezza dei testi. Inoltre, scrivendo, non perde di vista i principi della SEO.

Social Media Manager. Il Comunicatore

Gestisce i canali social dell’azienda e ne cura la community. Si occupa della creazione dei contenuti social e, confrontandosi con il web marketing manager, allinea le comunicazioni social al piano editoriale e promozionale. Il Social Media Manager ha una forte propensione verso la comunicazione interpersonale (e aziendale), è una figura creativa che lavora di fantasia e immaginazione. Ha ottime capacità figurative e di linguaggio.

Sviluppatore. Il Tecnico

Lavora in Team alla creazione del sito e si occupa di manutenzione e aggiornamenti. Capita spesso di dover intervenire per risolvere problemi che a volte sono bloccanti, per creare soluzioni ad hoc, oppure per fare fine tuning e apportare migliorie. Lo sviluppatore è una figura molto tecnica. Conosce il codice, i server, il gestionale, le app, i plugin, le estensioni, i database ed è in grado di svolgere attività di integrazioni, query, gestione delle API, eccetera.

UX Specialist. Il Progettista

Studia percorsi di navigazione sul sito e analizza comportamenti degli utenti per progettare la struttura di un sito web ottimizzando l’esperienza di navigazione, l’organizzazione dei contenuti e il layout grafico. Lo UX Specialist ha un’ottima conoscenza dei principali CMS (es. WordPress, Magento, PrestaShop) e conoscenze di web analytics e di web design; deve avere spirito creativo e senso estetico oltre che una grande abilità nell’utilizzo degli strumenti di lavoro.

Logistic Manager. L’Organizzatore

Gestire la merce, i magazzinieri e i corrieri è un compito arduo: le operazioni devono essere portate a termine senza errori e molto velocemente. La sua missione è impedire che la sequenza stoccaggio, reperimento della merce in magazzino, verifica della qualità, impacchettamento, consegna al corriere, tracciamento e consegna nei termini si blocchi per una qualsiasi ragione.

Servizio Clienti. Il punto di contatto

Deve interfacciarsi con utenti prospect che desiderano informazioni prima di completare l’acquisto e con i Clienti che hanno già acquistato e che necessitano di informazioni sulla spedizione o desiderano risolvere problemi legati ai prodotti. I messaggi arrivano da diversi canali (telefono, mail, social) che devono essere presidiati con costanza. Le risposte devono essere quanto più possibile tempestive, cordiali, competenti e i ticket devono essere tracciati fino a completa risoluzione.

Risorse interne o partner esterni?

É ovvio, soprattutto in una fase di start-up, che molte di queste professionalità che ti abbiamo descritto possano coincidere con una singola persona del Team o che ci sia la necessità di affidare alcuni compiti all’esterno.

Quando si è all’inizio occorre mettere le basi, la verticalità potrebbe rivelarsi un limite, e quindi farsi affiancare da professionisti che riescano a garantire una visione d’insieme sul progetto e un supporto multidisciplinare al progetto può risultare la scelta migliore. Un partner non è qualcuno che si limita a erogare un servizio bensì qualcuno con cui si condividono obiettivi e visione.

Lavorare insieme nel tempo implica un forte impegno da parte dei partner: si tratta di costruire un rapporto basato sulla cooperazione e sulla fiducia reciproca, che si fonda sul presupposto che la relazione possa generare risultati superiori rispetto a quelli che i partner potrebbero conseguire singolarmente. Boraso, grazie ai sui Team di Conversion Marketing, accompagna numerose aziende nel loro percorso di crescita ponendo proprio questa modalità di lavoro come precondizione per ottenere risultati consolidati e duraturi.

Come misurare le performance?

Infine, per riuscire a realizzare un obiettivo è necessario che questo sia quantificabile, misurabile, raggiungibile e concreto. Definire gli obiettivi consente una corretta analisi del lavoro svolto e permette di capire se le azioni intraprese sono in linea con la strategia globale, siano esse prese internamente e affidate a un professionista del Team o esternalizzate a un partner. Un esempio? Un obiettivo di marketing potrebbe essere quello di aumentare le visite al sito del 50% (da 1.000 a 1.500 al mese) attraverso il lancio di un nuovo prodotto, entro il 31 gennaio 2022. Navigare a vista e senza strutturare una verifica dell’andamento delle attività è un errore che devi cercare di evitare.

Conclusioni

Intorno a una piattaforma eCommerce gravitano molte professionalità. È quindi opportuno innanzitutto strutturare una strategia che consideri ogni aspetto legato al mondo dell’impresa online. Fatto questo prezioso lavoro di programmazione dovrai circondarti di professionisti pronti a sviluppare nell’ambito di loro competenza le azioni che, nel complesso, dovranno portare al raggiungimento di obiettivi misurabili.